Uncategorized

tim

TIM: attacco hacker ai database del gestore. Indicazioni utili per gli utenti coinvolti

In queste ore TIM ha contattato molti dei suoi clienti notificando un attacco hacker che ha compromesso la sicurezza dei dati degli utenti. Il gestore ha precisato che l’attacco non ha messo in pericolo aspetti relativi ai pagamenti ma ha coinvolto gli account MyTIM e, in via precauzionale, ha quindi disabilitato le credenziali di accesso sia dei profili in questione che di alcuni servizi correlati, rendendo obbligatoria la modifica della password.

Un furto di dati si traduce in un esponenziale aumento del rischio di truffe online per gli utenti interessati, proprio perché gli hacker possono utilizzare le informazioni sottratte dai database per danneggiare il malcapitato consumatore. Le conseguenze possono essere importanti, dal punto di vista economico così come sotto altri aspetti, quindi è bene adottare specifiche cautele. In questo caso l’attacco non sembra, fortunatamente, aver compromesso la sicurezza dei dati bancari ma è comunque consigliabile contattare il proprio istituto di riferimento per assicurarsi che non si verifichino anomalie. Considerando poi che con ogni probabilità il furto di dati ha consentito ai pirati informatici di accedere ad informazioni di contatto, ad esempio indirizzi mail e numeri di telefono, è opportuno controllare l’eventuale apertura di profili “fake” sui social network e far chiudere l’account attraverso le impostazioni del sito stesso e comunque non rispondere ad eventuali comunicazioni di posta elettronica in cui si richieda la conferma o l’inserimento di altri dati o informazioni o ancora si pubblicizzino offerte fin troppo vantaggiose per poter essere reali. Infine, si consiglia il cambio password per gli indirizzi mail potenzialmente coinvolti (oltre che ovviamente per gli account MyTIM), utilizzando parole chiave non troppo scontate e che rispettino dei criteri minimi di complessità (ad es. evitando password che contengano il nome dell’utente e utilizzando numeri, caratteri speciali e lettere maiuscole).

Coloro i quali non abbiano ricevuto o non ricevano in queste ore comunicazioni da parte dell’operatore possono ritenersi non coinvolti dall’episodio, tuttavia per maggiore sicurezza è preferibile chiedere conferma al customer care dell’operatore. 

Invitiamo gli utenti coinvolti e chiunque necessiti di maggiori informazioni e assistenza a contattare le sedi Federconsumatori presenti su tutto il territorio nazionale.

Relativamente alla regione Abruzzo contattare gli sportelli al seguente link: https://www.federconsumatoriabruzzo.it/sportelli/

Punto Blu 1

Punto Blu Autostrade: SERVIZIO INSUFFICIENTE

Punto Blu Autostrade

”Un handicap per gli automobilisti della più importante area urbana d’Abruzzo”

 

Abbiamo ricevuto e volentieri pubblichiamo questa nota di protesta verso ‘Autostrade’ per l’insufficiente servizio assicurato all’Utenza in un’area così importante per l’Abruzzo

1.È  indecente la mancanza di rispetto per la clientela dell’unico Punto Blu dell’area Chieti-Pescara, oltre 35O mila abitanti,  nodo di traffico tra la direttrice adriatica e l’asse transappenninico per Roma.

  1. La sede, esclusiva per acquistare tessere, cambiare telepass, ottenere fatture e per molte operazioni di routine per chi usa e lavora in autostrada è unica in un raggio di 50 km, in un’area ad alta densita di traffico e di popolazione. Da molti anni è stato chiuso l’altro punto blu di Pescara Nord Città Sant’Angelo.
  2. Oltre all’insufficienza del servizio, non sostituibile e senza concorrenti, c’è un orario che sembra fatto solo per gli impiegati e non per l’utenza 9-17 Lun-Ven. Chiuso nei fine settimana e quando le persone che vanno in vacanza possono usare l’autostrada.
  3. Si chiede di:

Aumentare i punti di accesso al servizio (da subito almeno anche Pescara Nord)

  1. Aumentare l’orario del servizio h24 nel periodo estivo. Ci sono tanti giovani che vorrebbero lavorare.
  2. Se non siete in grado di servire l’utenza, esternate il servizio ad altri, e usate forme telematiche di servizio. Si tratto di un monopolio inefficiente e intollerabile.

E’ gradito una risposta sugli impegni di azione.

  1. Di Giampietro, Webstrade.it Pescara e Milano
What do you want to do ?

New mail

superbonus

Superbonus 110% – cosa si può fare, come si può fare

Superbonus 110% cosa si può fare, come si può fare

Tre incontri per capire

 

La Federconsumatori Pescara, in collaborazione con INTERCRAL, ha organizzato tre incontri gratuiti via web, della durata di 75 min ciascuno, sul tema del “SUPERBONUS 110%” sulle ristrutturazioni edilizie.

Questo il programma: 

09 aprile 2021- Come funziona l’assemblea condominiale che delibera le opere 

16 aprile 2021 – Le caratteristiche tecniche delle opere del “Superbonus 110%”

26 aprile 2021- Le regole e gli adempimenti fiscali e contabili 

Orario: dalle 18.15 alle 19.30 

L’iniziativa è riservata agli iscritti alla Federconsumatori la cui adesione sia in corso di validità.
Nel caso in cui la tessera fosse scaduta è data l’opportunità di effettuare il rinnovo on-line, al costo di soli 15,00 € invece che 30,00 € accedendo al sito.

https://www.federconsumatoriabruzzo.it/portfolio/iscriviti/ 

In alternativa il rinnovo della tessera può essere effettuato in sede, in via Pavone Bassani 29, Pescara.
Gli interessati dovranno inviare una mail a: pescara@federconsumatoriabruzzo.it (oppure chiamare il 3771870325) saranno contattati per concordare l’inoltro del link per il collegamento.

What do you want to do ?

New mail

What do you want to do ?

New mail

What do you want to do ?

New mail

Ultraottantenni disabili 2

Ultraottantenni disabili non vaccinati contro il covid19

Assessore Sanità  Regione Abruzzo

Direttore Generale Ausl di Pescara

Sig. Prefetto di Pescara

 

 Ultraottantenni disabili non vaccinati contro il covid19

Penalizzati per la scelta di essere vaccinati unitamente ai loro assistenti (caregiver)

  

Una situazione assurda a cui porre rimedio quella degli ultraottantenni disabili e dei loro assistenti (caregiver).

A seguito di notizie di stampa riguardanti la richiesta avanzata da una battagliera associazione dei disabili, per il riconoscimento del ruolo del assistenti (cargevir) nella vaccinazione covid19, molti anziani ultraottantenni disabili, pur di far vaccinare anche i loro assistenti, si sono inseriti nella specifica piattaforma per i disabili, a questo punto, pur essendo ultraottantenni e per giunta disabili, non sono stati chiamati perché assimilati in tutto e per tutto alla categoria dei disabili, categoria collocata, in termini di urgenza, dopo quella degli ultraottantenni.

Mentre quindi si continua discutere della questione della vaccinazione degli assistenti (caregiver), cosa che riteniamo legittima, al danno si è aggiunta la beffa.

Gli ultraottantenni iscritti alla piattaforma disabili non vengono convocati, malgrado la corrispondenza intercorsa tra Regione e Ausl, con proteste e telefonate dei cittadini per ottenere chiarimenti ai Coc e alla Ausl.

La scrivente Associazione chiede all’Assessore alla Sanità di definire da subito la questione, di stabilire che gli ultraottantenni disabili non siano discriminati ma che siano vaccinati come i loro coetanei, di invitare le Ausl ad agire di conseguenza.

What do you want to do ?

New mail

Abruzzo zona rossa 2

ABRUZZO: ZONA ARANCIONE

FEDERCONSUMATORI SEMPRE A FIANCO DEGLI UTENTI

Ne avremmo fatto volentieri a meno, ma i numeri impietosi relativi alla diffusione del contagio da COVID 19 e, soprattutto, la crescita esponenziale degli stessi, ha portato nel giro di pochi giorni il Governo ad adottare provvedimenti più drastici per l’Abruzzo e per altre Regioni colorando di arancione il nostro territorio.

Qui ed ora non è il caso di ripercorrere le ragioni per cui siamo giunti a questo stato, ci sarà tempo per farlo a pandemia finita così da evitare di ripetere gli stessi errori, ora dobbiamo seguire scrupolosamente le indicazioni che provengono dalle Autorità senza sottovalutare alcun particolare.

Continua a leggere»
vacanze-640x332

FEDERCONSUMATORI ABRUZZO SPORTELLI CHIUSI IN AGOSTO

La Federconsumatori Abruzzo chiude i propri sportelli nel mese di agosto, la riapertura ci sarà a partire da lunedì 7 settembre.

Poichè però i problemi ed i contenziosi non vanno mai in vacanza è previsto un servizio di emergenza o pronto soccorso per casi urgenti ed indifferibili, per queste situazioni collegarsi al sito dell’Associazione https://www.federconsumatoriabruzzo.it/sportelli/  e telefonare al numero di cellulare dello sportello interessato ed esporre il problema.

Una buna vacanza a tutti  !!!!

What do you want to do ?

New mail

Code in autostrada

DISAGI IN AUTOSTRADA: FEDERCONSUMATORI A FIANCO DEGLI AUTOMOBILISTI PER RICHIEDERE I RIMBORSI

A14, via ai rimborsi per chi rimane in coda Il gestore Aspi rende noto l’indirizzo per inviare le richieste: sarà inondato

E Federconsumatori pubblica il fac simile della domanda di risarcimento.

https://www.federconsumatori.it/news/foto/Modulo%20Conciliazione%20Autostrade%202019.pdf

Autostrade per l’Italia, almeno per una volta, arriva prima della Befana. Dice sì ai rimborsi per le maxi-code, che ieri hanno raggiunto la lunghezza di 12 chilometri, le attese estenuanti e le imprecazioni, nel tratto abruzzese dell’A14 colpito dai sequestri sui viadotti.

Continua a leggere»
Vaccinazioni

Medici e pediatri: “I vaccini non hanno colore politico”

I vaccini non hanno colore politico e non vanno strumentalizzati”. Così pediatri e medici di base intervengono sul caso sollevato dalla mozione del Consiglio comunale di Roma su vaccinazioni e accesso alla scuola dell’infanzia. Dai medici arriva una decisa presa di posizione perché le vaccinazioni non siano considerate oggetto di dibattito fra chi è a favore e chi è contrario: sono uno strumento medico, non un campo sul quale esercitare dispute politiche. E servono a tutelare in primis i bambini, specialmente quelli che non possono essere vaccinati per ragioni mediche.

Continua a leggere»
treni-in-corsa

Luci ed ombre sul nuovo orario ferroviario: le proposte di FEDERCONSUMATORI

Sul nuovo orario ferroviario che entrerà in vigore il prossimo 11 dicembre molte sono le considerazioni critiche della Federconsumatori Abruzzo presentate a Pescara nel corso di una conferenza stampa tenuta il 1° dicembre presso la propria sede in via Pavone Bassani 29.

Di seguito i servizi delle TV presenti alla conferenza

IL SERVIZIO DI RETE8

 

IL SERVIZIO DI TV6

 

IL SERVIZIO DI RAI 3

 

 

Collegamento ferroviario Abruzzo-Puglia, scende in campo Federconsumatori

http://www.cityrumors.it/notizie-regione/abruzzo/233303-collegamento-ferroviario-abruzzo-puglia-scende-campo-federconsumatori.html