Attualità

malati-oncologici-che-non-rispondono-piu-alle-cure-convenzionali

Rimborsi per i malati oncologici. Scadenza presentazione domande 30 settembre

Per chi affronta questa malattia non c’è nulla che possa essere d’aiuto ma un piccolo rimborso per le SPESE sostenute nell’anno corrente dai PAZIENTI sottoposti a TERAPIE ONCOLOGICHE o connesse a TRAPIANTO DI ORGANI è comunque un sollievo.

 SCADENZA

C’è tempo FINO AL 30 SETTEMBRE 2020 per LA PRESENTAZIONE della DOMANDA dei rimborsi PER L’ANNO IN CORSO.

(Dal 2021 la scadenza per la presentazione della domanda sarà quella del 30 aprile e possono essere presentate istanze per spese sostenute nei mesi di ottobre, novembre e dicembre 2020)

DESTINATARI

Le famiglie  residenti nei Comuni della Regione Abruzzo che hanno al proprio interno un componente affetto da gravi patologie cliniche di carattere oncologico o che è in attesa di trapianto o è già stato sottoposto a trapianto al momento dell’invio della domanda di contributo.

SPESE AMMESSE A RIMBORSO

1) Spese di viaggio, vitto e alloggio dei soggetti che devono sottoporsi ai trattamenti clinici presso i luoghi dove insistono le strutture sanitarie individuate per le specifiche prestazioni di cura.

 2) Spese di viaggio, vitto e alloggio sostenute da un familiare o accompagnatore, la cui presenza risulta certificata quale necessaria dalla competente struttura sanitaria.

IMPORTI MASSIMI DEI RIMBORSI

Il limite massimo di contributo riconoscibile ad ogni nucleo familiare è fissato in € 2.000 annui, ovvero in € 3.000 annui in caso di rimborso delle spese sostenute da paziente e accompagnatore.

Tutti i documenti in originale necessari da allegare sono elencati nel Regolamento che unitamente alla Legge regionale 42/2019, al Regolamento di attuazione ed allo Schema di domanda possono essere scaricati in fondo a questo articolo.

Legge regionale Abruzzo 10-12-2019 n. 42

Regolamento-attuazione

Modello di domanda

What do you want to do ?

New mail

What do you want to do ?

New mail

What do you want to do ?

New mail

What do you want to do ?

New mail

What do you want to do ?

New mail

What do you want to do ?

New mail

Polizze-dormienti-3-Imc-640x360

Polizze dormienti prescritte. Proroga scadenza presentazione richieste al 30 ottobre

E’ prorogata a venerdì 30 ottobre la scadenza per la presentazione delle richieste di indennizzo parziale delle polizze dormienti prescritte di cui al settimo avviso del 4 giugno 2020.

La domanda può essere presentata tramite l’apposito portale alla Concessionaria servizi assicurativi (CONSAP), incaricata della gestione da parte del Ministero, e riguarda il rimborso parziale delle polizze assicurative vita prescritte per le quali siano soddisfatte tutte le seguenti condizioni:

  1. evento (morte/vita dell’assicurato) o scadenza della polizza che hanno determinato il diritto a riscuotere il capitale assicurato, intervenuto successivamente alla data del 1° gennaio 2006;
  2. prescrizione di tale diritto intervenuta anteriormente al 1° gennaio 2012;
  3. rifiuto della prestazione assicurativa, da parte dell’Intermediario, per effetto della suddetta prescrizione e conseguente trasferimento del relativo importo al Fondo rapporti dormienti;
  4. non aver già ricevuto alcun rimborso, anche parziale, nell’ambito di uno dei precedenti sei avvisi di presentazione delle domande per polizze dormienti.

Ufficio competente

Direzione generale per il mercato, la concorrenza, la tutela del consumatore e la normativa tecnica

Scarica il settimo avviso del 4 giugno 2020

What do you want to do ?

New mail

What do you want to do ?

New mail

assicurazione-rca-noleggio-auto-lungo-termine

Ivass scopre 6 siti che vendevano false assicurazioni

L’Ivass ha segnalato altri 6 siti che vendevano irregolarmente polizze assicurative.

Le polizze ricevute dai clienti sono false e i relativi veicoli purtroppo non sono assicurati.

Ecco i siti segnalati

www.agv-brokers.com

www.biomedia-assicurazioni.com

www.assione.net

www.mansuttibroker.net

www.assirubino.com

www.vivaldibrokers.com

Continua a leggere»
cassetta poste

Poste: maximulta da parte dell’Antitrust per la mancata consegna delle raccomandate.

Danni e disservizi ai cittadini e all’intero sistema della giustizia. Al via la raccolta di segnalazioni per avviare iniziative legali.

Maximulta irrogata dall’Autorità Antitrust nei confronti di Poste Italiane per la promozione, risultata ingannevole, di caratteristiche del servizio di recapito delle raccomandate e del servizio di ritiro digitale delle stesse.

L’Autorità ha verificato che le tempistiche del recapito delle raccomandate risultavano ben diverse da quelle promesse, ma soprattutto le modalità erano differenti da quelle prescritte dalla legge.

Sotto la lente dell’Antitrust, in particolare, il mancato tentativo di consegna nelle mani del destinatario, segnalato da molti utenti costretti a lunghe file e perdite di tempo per il recupero delle raccomandate non diligentemente consegnate.

Continua a leggere»
ecobonus

ECOBONUS 110% DECRETO RILANCIO: ISTRUZIONI OPERATIVE

Il Decreto legge n. 34/2020, convertito con modificazione con la legge n. 77/2020, meglio noto come DECRETO RILANCIO, ha previsto un importante provvedimento volto al recupero del patrimonio edilizio in particolare per quello che insiste nelle aree soggette a rischio sismico (cosiddetto SISMABONUS) e riqualificazione energetica degli edifici (cosiddetto ECOBONUS) con un’aliquota del 110% di detrazione delle spese sostenute per interventi che si realizzeranno entro il 31 dicembre 2021.

E’ un provvedimento complesso e molto articolato, per venire incontro alle esigenze dei nostri Lettori ed Utenti abbiamo ritenuto utile pubblicare la ‘Guida’ che l’Agenzia delle Entrate ha predisposto unitamente alla circolare interpretativa, modelli e istruzioni per la stessa compilazione dei documenti.

I nostri sportelli restano comunque a disposizione per ogni possibile chiarimento.

https://www.federconsumatoriabruzzo.it/sportelli/

Scarica i documenti:

Guida Superbonus 110%

Provvedimento attuativo 119-121 DL Rilancio 08.08.2020

Circolare n. 24 del 8 agosto 2020

Modello Opzione

Istruzioni per la compilazione Modello Opzione

What do you want to do ?

New mail

What do you want to do ?

New mail

What do you want to do ?

New mail

What do you want to do ?

New mail

2 Scuola e covid

Scuola. Pubblicate le indicazioni operative per la gestione dei casi e focolai di SARS-CoV-2

Sono disponibili le “Indicazioni operative per la gestione di casi e focolai di SARS-CoV-2 nelle scuole e nei servizi educativi dell’infanzia”.

Il documento è stato elaborato dal Ministero insieme all’Istituto Superiore di Sanità, al Ministero della Salute, all’INAIL, alla Fondazione Bruno Kessler, alla Regione Veneto e alla Regione Emilia-Romagna.

Il documento, che costituisce un supporto operativo chiaro per le scuole e le famiglie, è un documento ufficiale.

Scarica il documento

What do you want to do ?

New mail

What do you want to do ?

New mail

What do you want to do ?

New mail

What do you want to do ?

New mail

What do you want to do ?

New mail

Tua-autobus-Abruzzo-Notizie-4-e1541178545666

COVID – RIMBORSI ABBONAMENTI NON FRUITI: COME FARE

Riportiamo le istruzioni per presentare domanda di rimborso per i titoli di viaggio non fruiti causa Covid e conseguente blocco delle attività.

Di seguito il link della Società TUA

IMPORTANTE  LE DOMANDE DEVONO ESSERE PRESENTATE ENTRO IL 31 AGOSTO

https://www.tuabruzzo.it/index.php?id=91&itemid=95

Continua a leggere»
spiagge(7)

Indagine Federconsumatori sul bonus vacanze. Solo il 46% delle strutture monitorate lo accetta. Necessario renderlo realmente fruibile.

Stiamo ricevendo in questi giorni molte segnalazioni di cittadini che si lamentano del fatto che molte strutture alberghiere non accettano i bonus vacanza istituiti dal Governo per agevolare le famiglie, permettendo loro di usufruire delle ferie estive e per sostenere il settore del turismo in grande difficoltà nel nostro Paese a causa della pandemia.

Al di là delle polemiche degli albergatori sulle modalità con cui è stato strutturato il bonus, lo riteniamo un importante strumento di sostegno per le famiglie… se solo venisse accettato!

L’Osservatorio Nazionale Federconsumatori ha infatti monitorato 370 strutture in tutto il territorio nazionale, ubicate nelle principali località turistiche al mare, in montagna, nonché nelle città d’arte, chiedendo se accettassero o meno il bonus.

Continua a leggere»
viaggi

Turismo: l’UE avvia una procedura di infrazione verso l’Italia per i rimborsi dei viaggi

Modificare subito la normativa per garantire agli utenti la restituzione delle somme pagate  

La Commissione Europea ha avviato una procedura di infrazione nei confronti dell’Italia per aver promulgato una normativa nazionale che lascia a compagnie aeree, tour operator e agenzie la facoltà di decidere, in caso di viaggi non fruiti a causa dell’emergenza sanitaria, se restituire ai clienti l’importo versato o se erogare il rimborso tramite voucher. L’avvio del procedimento da parte dell’UE arriva dopo gli interventi già avviati da Enac e Antitrust e dimostra (come se ce ne fosse ancora bisogno!) la necessità di un’immediata modifica della legge che appunto regolamenta questi stessi rimborsi.

Come Federconsumatori abbiamo evidenziato più volte nelle scorse settimane e non ci stanchiamo di ribadirlo: non possono essere gli utenti a pagare le conseguenze del momento di difficoltà che l’intero comparto turistico sta attraversando. È necessario individuare altri meccanismi a sostegno del settore, garantendo però la tutela dei diritti dei cittadini. Ci chiediamo a questo punto cosa aspetti il Governo ad intervenire e a modificare la normativa, lasciando quindi agli utenti la facoltà di scegliere tra la restituzione della somma pagata e l’emissione del voucher.

What do you want to do ?

New mail

moratoria

Moratoria famiglie, facilitazioni bancarie prorogate fino al 30 settembre

L’Associazione bancaria italiana comunica che è stata prorogata al 30 settembre la possibilità di utilizzare le moratorie attivate dal settore bancario per sostenere i clienti in difficoltà per l’emergenza coronavirus

La possibilità di usufruire delle moratorie attivate dal settore bancario con la crisi da coronavirus viene prorogata fino al 30 settembre. Fra queste rientrano gli accordi sottoscritti fra l’Associazione bancaria italiana (Abi) e le associazioni dei consumatori.

Continua a leggere»