ABRUZZO: ZONA ARANCIONE

FEDERCONSUMATORI SEMPRE A FIANCO DEGLI UTENTI

Ne avremmo fatto volentieri a meno, ma i numeri impietosi relativi alla diffusione del contagio da COVID 19 e, soprattutto, la crescita esponenziale degli stessi, ha portato nel giro di pochi giorni il Governo ad adottare provvedimenti più drastici per l’Abruzzo e per altre Regioni colorando di arancione il nostro territorio.

Qui ed ora non è il caso di ripercorrere le ragioni per cui siamo giunti a questo stato, ci sarà tempo per farlo a pandemia finita così da evitare di ripetere gli stessi errori, ora dobbiamo seguire scrupolosamente le indicazioni che provengono dalle Autorità senza sottovalutare alcun particolare.

Non è allarmismo, non è tempo di minimizzare come -purtroppo- è stato fatto nei mesi passati, è il momento di essere rispettosi delle disposizioni date nell’interesse proprio ma, soprattutto, per rispetto delle persone che ci sono più vicine.

Non dimentichiamo che la trasmissione del virus avviene con prevalenza in ambiente domestico da portatori asintomatici, di qui l’appello ai più giovani ad avere rispetto delle indicazioni per preservare sia la salute propria ma, soprattutto, quella delle persone a loro più vicine.

In allegato tre file:

l’autodichiarazione necessaria per spostamenti fuori dal Comune

uno schema riassuntivo delle disposizioni e degli obblighi

domande e risposte per meglio comprendere cosa si può e cosa non si può fare

Gli sportelli di Federconsumatori restano aperti per i cittadini residenti nelle rispettive Città di residenza ma l’Associazione risponde a tutti i quesiti ai numeri attivi nelle diverse Provincie d’Abruzzo

CHIETI ………………………………3355470406

L’AQUILA ……………………….. 3494504025

PESCARA ……………………….. 3771870325

TERAMO ……………………….. 3290053144

What do you want to do ?

New mail

What do you want to do ?

New mail

What do you want to do ?

New mail