novembre 2017

anatocismo

Anatocismo bancario, AGCM: 11 milioni di multe a tre istituti

UniCredit S.p.A., Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. e Intesa San Paolo S.p.A. sono state sanzionate dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato per aver messo in atto pratiche commerciali scorrette. L’ammontare complessivo della multa è di 11 milioni di euro.

Le tre banche hanno adottato condotte aggressive, in violazione degli articoli 24 e 25 del Codice del Consumo, aventi ad oggetto la pratica dell’anatocismo bancario, ovvero il calcolo degli interessi sugli interessi a debito nei confronti dei consumatori.

Continua a leggere»
tari

TARI: Federconsumatori chiede un incontro urgente all’Anci e mette a disposizione dei cittadini i moduli per la richiesta di rimborso

Stiamo ricevendo presso le nostre sedi (Federconsumatori Abruzzo: http://www.federconsumatoriabruzzo.it/sportelli/)  molte richieste di supporto da parte dei cittadini in relazione alla questione della quota variabile Tari, che diversi Comuni hanno applicato illegittimamente anche alle pertinenze delle utenze domestiche.

Continua a leggere»
Bullismo

La Polizia lancia YouPol, l’app per denunciare bullismo e spaccio

Un’app per denunciare episodi di bullismo, cyberbullismo e spaccio. La nuova iniziativa della Polizia di Stato si chiama YouPol ed è un’applicazione che permette di inviare segnalazioni, anche anonime, di bullismo e spaccio di droga, di inviare foto, video e link. Se serve, un pulsante rosso permetterà di fare una chiamata di emergenza. L’app è stata presentata ieri nell’Istituto “Lucio Lombardo Radice” di Roma.

Continua a leggere»
acciughe

Allerta: il Ministero della Salute comunica il richiamo di un lotto di filetti di acciughe per eccesso di istamina

Il Ministero della Salute ha comunicato che, a causa della presenza di istamina oltre i limiti consentiti, il lotto SK343A di filetti di acciughe in olio di oliva in vasetti da 80gr a marchio Athena commercializzati da Eurospin Italia s.p.a.

Le confezioni interessate, con scadenza 8 giugno 2018, vengono prodotte in uno stabilimento ad Agadir, in Marocco, e vengono importate dalla Sea Fish s.p.a. di Ospiate di Bollate (Milano).

I consumatori che abbiano acquistato una o più confezioni coinvolte non devono consumare il prodotto e a restituirlo presso il punto vendita di riferimento.

L’eccesso di istamina, sostanza che si forma naturalmente in seguito alla degradazione di un aminoacido presente in grandi quantità in alcune specie ittiche, può causare numerosi fastidi e malesseri, tra cui mal di testa, arrossamenti, prurito, nausea e vomito.

 

Treno

Federconsumatori, sì alla bretella di Pratola «Così L’Aquila e Pescara saranno più vicine»

Dal “Messaggero” red. Abruzzo 4 novembre

Mentre da Sulmona si levano polemiche sulla sua realizzazione e i lavori, almeno quelli preliminari, sono partiti a fine settembre, Federconsumatori Abruzzo interviene con grande determinazione a sostegno della bretella di Pratola, ovvero lo snodo ferroviario che ha l’obiettivo di ridurre drasticamente i tempi di percorrenza tra L’Aquila e Pescara, fino a un’ora e venticinque, un’ora e mezzo al massimo. Ieri l’associazione ha tenuto una conferenza stampa a Pescara nella quale ha anche proposto una soluzione intermedia in attesa del completamento della bretella: quella di corse no-stop sulla tratta, in modo da velocizzare il collegamento. Già, perché la ratio dell’opera, inserita nel masterplan e finanziata con 11 milioni (stazione appaltante Rfi, Rete ferroviaria italiana), è quella di evitare il cambio a Sulmona riattivando una vecchia tratta ferroviaria disegnata prima della Pescara-Roma. E’ prevista l’eliminazione di una S che incrocia le linee ferroviarie Pescara-Roma e Sulmona-Terni e la contestuale realizzazione di una curva, circa 550 metri di strada ferrata, che consentirà il collegamento diretto. Sulmona è in agitazione (l’ultima polemica della minoranza è di pochi giorni fa sull’«assenza del progetto») perché ovviamente si sente tagliata fuori.

Continua a leggere»
Agenzia delle entrate 1

Agenzia Entrate: “Non aprite quella posta” allerta per false email con virus

Arrivano email false con tanto di virus dal fisco, ma il fisco non c’entra nulla. Anzi, questa volta sono gli stessi cittadini a segnalare il rischio all’Agenzia delle Entrate, che ha messo in allerta i contribuenti: non aprire il file allegato, non collegarsi ai link, cancellare immediatamente l’email. L’Agenzia ha infatti diffuso una nota di allerta in cui informa che “stanno arrivando false mail col logo di Agenzia contenenti, in allegato, un pericoloso software (malware) che potrebbe infettare il computer o le utenze informatiche in uso”.

Continua a leggere»
Ford

Antitrust multa Volkswagen e Ford per offerta prezzi auto ingannevoli

Seat Ibiza a un prezzo allettante. Nuova Ford KA+ e Fiesta vendute con una promozione che era un vero affare. Con un particolare: la promozione era valida solo se si comprava l’auto con un finanziamento rateale. E la campagna pubblicitaria non faceva capire subito che al prezzo pubblicizzato non si poteva acquistare in contanti. Per questo l’Antitrust ha sanzionato Volkswagen Group Italia per 500 mila euro e Ford Italia per 400 mila euro.

Continua a leggere»