Popolare di Bari: un’altra tegola per i risparmiatori abruzzesi?

Dopo le difficoltà patite dai risparmiatori abruzzesi per la vicenda delle quattro Banche fallite, una di queste la Carichieti, ma presenti nella nostra Regione anche di Banca Etruria e Banca Marche, un’altra tegola potrebbe abbattersi sui risparmiatori abruzzesi: la Popolare di Bari.

Una inchiesta giudiziaria è stata già avviata e la banca d’Italia ha avviato un’ispezione.

La Federconsumatori Puglia da mesi ha costituito un comitato per seguire da vicino le vicende e per tutelare i risparmiatori ed i soci della banca.

Ne parliamo su questa pagina perché la Popolare di Bari ha da alcuni anni rilevato la Tercas e la Caripe, due “banche del territorio” molto diffuse non solo nelle provincie di Teramo e Pescara ma in tutta la Regione.

Sulla vicenda ha preso posizione il Presidente nazionale di Federconsumatori Emilio Viafora con una lettera aperta al Ministro dell’Economia Piercarlo Padoan, al Governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco ed al Presidente della Consob.

Di seguito in allegato la lettera inviata dal Presidente Viafora.

apri l’allegato