Latte e derivati, in etichetta il Paese d’origine della materia prima

Svolta per le etichette dei prodotti lattiero-caseari: il decreto presentato dal Ministro Martina e già firmato dal Premier Renzi prevede per latte e derivati l’obbligo in etichetta dell’indicazione d’origine della materia prima: nello specifico verrà indicato il Paese di mungitura, il Paese di confezionamento e quello di trasformazione.

Dai nuovi obblighi, annunciati dal Ministro per le Politiche Agricole Alimentari e Forestali Maurizio Martina, sono esclusi solo i prodotti Dop e Igp che hanno già disciplinari relativi anche all’origine e il latte fresco già tracciato.

Accolta positivamente l’iniziativa del Ministro, è stato richiesto di arricchire ulteriormente la proposta lanciata dal Governo all’Unione Europea, prevedendo anche di inserire obbligatoriamente in etichetta il pittogramma della bandiera del Paese d’origine, ciò per una migliore tutela di tutti i consumatori europei e di tutti i produttori che ogni giorno profondono i loro sforzi per offrire ai cittadini alimenti di elevata qualità e con il massimo delle garanzie di salute.