dicembre 2015

Polizia municipale, Federconsumatori: «Ridurre i tempi di notifica verbali di contravvenzione»

Ridurre i tempi di notifica dei verbali di contravvenzione della polizia municipale. A chiederlo, con l’invio di una lettera, è Federconsumatori, che segnala come, in seguito all’introduzione del videocontrollo dei varchi di ingresso nelle zone classificate Ztl, ci siano cittadini che hanno ricevuto un numero elevato di verbali, qualcuno anche oltre 150 per diverse migliaia di euro di valore, e ciò per il solo fatto che gli stessi sono stati notificati sì nei termini, ma solo dopo circa tre mesi dalla commessa violazione.

leggi l’articolo su pescarapost.it

Federconsumatori: “Ridurre i tempi di notifica dei verbali di contravvenzione”

Nel mirino dell’associazione finiscono i verbali delle multe elevate dalla Municipale che, arrivando a casa dopo 3 mesi, non consentono al cittadino di evitare di ripetere la violazione

leggi l’articolo su ilpescara.it

Pescara, ridurre i tempi di notifica verbali di contravvenzione

PESCARA – Dopo la introduzione del videocontrollo dei varchi di ingresso nelle zone classificate ZTL il Comune di Pescara si dota di altri strumenti tecnologici particolarmente sofisticati ed utili per contrastare la circolazione con veicoli non a norma -privi di copertura assicurativa, mancata revisione, oggetto di furto e/o fermo amministrativo- o parcheggiati in doppia fila (in verità questa è una versione più avanzata di uno strumento –infratel- già in possesso della Polizia Municipale di Pescara che era stato ampiamente utilizzato sul finire degli anni ’90).

Leggi l’articolo su l’opinionista.it

vigile-multa-1024x683

Ridurre i tempi di notifica verbali di contravvenzione

Con l’introduzione del controllo automatico dei varchi di accesso alle zone a traffico limitato non sono stati rari i casi di cittadini che si sono visti recapitare, a distanza anche di 70/80 giorni dalla violazione, più di un verbale di contravvenzione.

Continua a leggere»